Spazio x voi... - Emozioni

Vai ai contenuti

Menu principale:

Spazio x voi...


Come se fossi un fiore


Come se fossi un fiore

mi puoi accarezzare

come se fossi un fiore

puoi inalare la mia essenza

Ma una cosa non potrai mai fare:

cogliermi e strapparmi dalle mie radici

perché come se fossi un fiore:

morirei.

Paola Bellotti


Dissolvenza


E’ una natura sparsa
questa qui che dal mattino è apparsa;
è un sincero sorriso
questo qui che mi irradia il viso.
Il canto degli uccelli mi invade il respiro
la natura profuma di solletico schivo.
Un grande sole tondo
brucia l’aria tra se stesso ed il mondo.
Ogni mio singolo pensiero è vero
ogni singolo movimento è vento.
L’ampio cielo dipinge
nitidi contorni a tutte le cose.
Sono qui senza corpo e senza peso
sono qui come fremito rappreso.
Solamente il respiro
è di me ciò che grava sulla terra
e corre dietro al vento
imitando di lui il soffio che sferza.
Non sono che nulla per le stagioni;
son solo il vanto di trasformazioni;
un paio d’occhi per lo spettacolo;
edificio di terra aria acqua fuoco.

Barichello Marco
Nota : poesia con spazzi e/o quartine fra i versi, ridotti per motivi di spazio

È pallida la sera ...
Incestuosa e vaga...
Mi specchio e vorrei gridare
Ma dalla bocca non esce che aria
Si muovono appena le labbra...
Ma ad un tratto
Nella nebbia
E nell’angoscia incerta
Lo specchio si frantuma...
Liberare le parole
Dalla prigione del silenzio...
Il mio cuore brulica di parole,
ma la mia mente
le trattiene con la forza...
lei non vuole...
ma spera.

Gaia Geretto (Marsala TP)

ITALIA GIARDINO PROIBITO

Tutti sanno che sei bella
dell'Europa sei la stella,
sei semplice e chiara
accarezzata da tutti i mari.
In tanti sono che ti vogliono aiutare
e tu li lasci fare,
tante volte cadi ancora
e fingi di non provare dolore.
Tutti son pronti a tirarti su
questa volta proprio non ce la fai più,
colpita al cuore per qualche momento
ti chiudi assieme e pensi al presente.
È triste guardare e pensare
qualcuno si affaccia e vuol vederci chiaro.
Tante volte ti hanno tirata su
ti senti stanca e non c'é la fai più.
Anche i tuoi figli sono colpiti al cuore
dal terrorismo e dal terrore,
staremo sempre a ricordare
e mai nessuno li potrà dimenticare.

Michele Bortone


Ai militari impegnati in questa difficile missione, all'Arma dei
Carabinieri e soprattutto alle famiglie la mia solidarietà e condoglianze.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu