Mare...,Mar (Espana), - Emozioni

Vai ai contenuti

Menu principale:

Mare...,Mar (Espana),

MARE...


Mare,

amico misterioso,

umile servitore della mia fantasia.

Quante anime le tue acque hanno accarezzato

come un tenero velo bianco

accarezza il viso di un bambino.

Quante spiagge tu hai baciato,

quanti si sono baciati

ascoltando la tua voce

guardando i tuoi pittoreschi

affreschi di gioia umana.

Quanti hanno lasciato

una rosa viaggiare

nel tuo vestito,

magari togliendoli le spine

per paura che lo rovinino.

Amico mio,

accetta quest'umile abbraccio

e non arrossire

se mi sono permesso

di immaginarti

con un cuore.


Paolo Fior

Mar


Humilde servidor de mi fantasia

cuantas almas tu agua ha acariciado

como un tierno velo blanco

acaricia el rostro de un niño.

Cuantas playas tu haz besado

cuantas a ti habran besado

escuchando tu voz

y tu pintorezca mirada

Cuantos han dejado

una rosa viajar

en tu vestido

Ojala!!! quitandole las espinas

por miedo a no arruinarlo

Amigo mio,

acepta este humilde abrazo

y no enrojezcas

si me he permitido

de imaginarte

con un corazon.

Paolo Fior

Version de Nichole Justiniano (Mayaguez, Puerto Rico)

 
Torna ai contenuti | Torna al menu